Migliaccio Veg e Chiacchiere al forno

Per molte pesone il richiamo ai dolci rappresenta un segnale di pausa, rilassamento e di festa. La tradizione per Carnevale ci propone due doci tipici ma con un notevole contenuto di calorie. Le ricette e la modalità di cottura possono aiutare i soggetti che non vogliono rinunciare al gusto pur mangiano sano oppure per esigenze strettamente di salute sono indirizzate a limitare i consumi di alcuni alimenti.

Di seguito due ricette, una per un migliaccio esclusivamente vegano e l'altra per le chicchiere al forno.

 

MIGLIACCIO VEG

Per la crema:

500 ml di bevanda di soia alla vaniglia

60 gr di farina integrale

1/2 cucchiaino di curcuma 

100 gr di zucchero di canna

20 ml di limoncello 

scorza di un limone non trattato

Intiepidire la bevanda di soia aggiungere gli ingredienti e cuocere a fiamma bassa mescolandocon un mestolo di legno fino a piena condensazione della crema.

Per il Composto a base di semolino

500 ml di bevanda di soia alla vaniglia

150 gr di zucchero di canna

60 gr di margarina

125 di semola

in un pentolino riscaldare la bevanda di soia portando a completo scioglimento lo zucchero e la margarina, aggiungere a pioggia la semola e mescolare con forza su fuoco basso.

Miscelare uniformemente crema e composto, versare in una teglia bassa e tonda (32 cm di diametro) e infornare a 180°C per 60 minuti circa.

 

CHIACCHIERE AL FORNO

200 gr di farina 00

2 cucchiai di zucchero di canna

2 cucchiai di vino bianco

20 gr di margarina

2 uova

buccia grattuggiata di mezzo limone

zucchero a velo

Disporre la farina a fontana e aggiungere uova, zucchero, margarina fusa iniziare a mescolare e aggiungere il vino bianco e la scorza di limone. lasciar riposare la pasta per 1 ora. Stendere la pasta con il matterello e tirate nelle forme tradizionali.

Disponete le chiacchiere su una teglia da forno precedentemente ricoperta da carta da forno. Lasciate cuocere a 180°C, forno ventilato, per 10 minuti circa. Servirle in un vassoio spolverandole con zucchero a velo.

 

 

Pizza salata con broccoli e pomodorini

 

Ingredienti:

200 gr di farina integrale 

 

50 gr di farina di grano saraceno 

150 gr di broccoli 

150 gr di pomodorini 

 

140 ml di acqua calda

1 cucchiaino di lievito 

60 ml di olio extra vergine di oliva

Sale rosa 

Origano 

Pepe

Sesamo

Peperoncino 

Acqua q.b

1 spicchio d'aglio

Preparazione : 


Lavate e tagliate la verdura con cura.
In una padella antiaderente aggiungete l'aglio,1 cucchiaio di olio evo,un pizzico di sale, un pizzico di pepe,i pomodori,i broccoli,un pizzico di peperoncino,tre cucchiai di acqua e lasciate cuocere a fiamma bassa per 20 minuti girando di tanto in tanto.
In una terrina aggiungete le due farine,il lievito,1 cucchiaino scarso sale,l'acqua,l'olio e impastate il tutto con cura (dovete ottenere un panetto morbido).
Stendete il panetto su un piano infarinato e con il mattarello formate un rettangolo.
Aggiungete il condimento (senza l'aglio)all'interno dell'impasto e Richiudete il tutto avvolgendo semplicemente l'impasto su stesso.
Aggiungete una spolverata di origano sulla superficie della pizza.
Infornate a 200° per 35 minuti. 

Sugo del Contadino

 

 

Una ricetta molto semplice per un primo piatti dai sapori intensi che richiamano profumi di orto e di montagna. Pomodori, peperoncino foglie di basilico e semi di finocchietto per preparare una pietanza semplice, che richiede pochissimo tempo per la preparazione ma che vi sorprenderà.

 

 

 

 Ingredienti

1 spicchio d'aglio

2 cucchiai di oli extravergine d'oliva

4 foglie di basilico

passata di pomodoro

peperoncino qb

una manciata di semi di finocchietto

sale

 

Modalità di preparazione

In una casseruola far soffriggere per pochissimo tempo l'aglio nell'olio extravergine; appena l'olio si riscalda aggiungere la passata d pomodoro e il basilico. Portare a cottura per 15 min, aggiungere il resto degli ingredienti e far cuocere per altri 10 min.

Il sugo è pronto, calate la pasta!

Confettura di uva fragola e cannella

Settembre è un mese generoso, dona molti frutti buoni, uno tra questi l'uva. Un frutto per molti considerato grande amico/nemico della dieta, infatti è ricco di zuccheri semplici come il glucosio, levulosio, mannosio ma contiene anche acidi organici, sali minerali come potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, vitamine A, del gruppo B e C, tannini (nella buccia), flavonoidi e polifenoli.

Dagli innumerevoli effetti benefici l'uva è indicata in caso di affaticamento, uricemia, artrite, vene varicose, iperazotemia. L’ uva ha proprietà antiossidanti e anticancro, dovute soprattutto al contenuto di polifenoli e di resveratrolo, presente nella buccia dell’ uva nera; ha inoltre proprietà antivirali, grazie al contenuto di acido tannico e di fenolo.

Insomma, un frutto davvero speciale in cucina: si consuma come frutto fresco, in macedonia o ridotta in succo; con l’uva fresca molto matura si prepara il vincotto, un mosto, cotto fino a diventare dolcissimo, utilizzato per preparare alcuni dolci tradizionali. L’uva che si conserva esiccata  è detta uva passa o uvetta, un alimento altrettanto buono perchè ritempra la memoria ed è ottima anche per ossa e cartilagini. 

Valori nutrizionali dell'uva per 100 gr di prodotto:

  • Calorie: 69 kcal
  • Grassi: 0.16 g
  • Carboidrati: 18.1 g
  • Proteine: 0.72 g
  • Fibre: 0.9 g
  • Carboidrati: 15.5 g
  • Acqua: 80.54 g

Oggi vi propongo la confettura di uva fragola con cannella, da consumare durante l'anno a colazione oppure per preparare ottime crostate :

ingredienti:

1 kg di uva fragola

450 gr di zuccchero

1 cucchiaino di cannella

modalità di preparazione:

Staccare gli acini dai graspi, lavarli, togliere i semi, e cuocerli per un quarto d'ora circa.
Passare al setaccio o al passaverdure. Aggiungere lo zucchero e 1 cucchiaino di cannela
Per un chilo di succo 450 g di zucchero.
Cottura circa un'ora e mezza.