Festeggiare senza rischi per la linea si può, anche a Carnevale

Vivere serenamente questa festa assaggiando i dolci tipici della tradizione e non temere che crolli l’equilibrio alimentare appena ritrovato dopo le feste natalizie, potrebbe sembrare una missione impossibile, invece si può: la preparazione oculata di dolci e la scelta di ricette light che prevedono l’utilizzo di oli vegetali al posto del burro e della margarina e la modalità di cottura possono fare la differenza.

Perché è necessario prestare questa attenzione ai grassi?

 

Ai fini della salute non tutti i grassi sono uguali, alcuni innescano uno stato infiammatorio che diventa causa di molte patologie come tumori e patologie cardiovascolari, altri invece, hanno un effetto contrario sulla salute sono infatti capaci, di spegnere l’infiammazione. Comunemente i grassi vengono divisi in “buoni” e “cattivi. Più tecnicamente distinguiamo i grassi insaturi, da quelli saturi. I primi, quelli insaturi (e buoni) si trovano in oli vegetali, nel pesce e nella frutta secca in guscio, a temperatura ambiente essi si presentano allo stato liquido. I grassi saturi invece, sono per lo più grassi di origine animale: sono presenti nelle uova, nella carne, e nei latticini; a temperatura ambiente si presentano solidi. In quest’ultima categoria rientrano anche alcuni grassi di origine vegetale (palma, cocco e palmisto) e quelli trans o idrogenati che derivano da oli vegetali modificati a livello industriale per garantire, sebbene non siamo consigliati dagli esperti perché nocivi per la salute, una conservazione più duratura di alimenti confezionati (prodotti fritti, snack elaborati e margarine). I grassi saturi sono capaci di innescare quella condizione infiammatoria, di cui sopra, portando all’aumento di patologie gravi a carico degli organi e in particolare del cuore, pancreas e fegato.Ai fini della salute non tutti i grassi 

Per Carnevale vi proponiamo una ricetta leggermente modificata rispetto a quella tradizionale delle castagnole, con la raccomandazione però, di prestare sempre attenzione alle quantità e alla modalità di cottura, naturalmente i dolcetti vanno cotti al forno:

Ingredienti per la preparazione delle castagnole (per 5-6 persone):

- 400 gr di farina 00

- 120 gr di zucchero semolato

- 3 uova fresche di gallina

- 40 g di olio di di mais

- 70 ml di vino bianco

- la scorza grattuggiata di 1 limone

- 3/4 di  bustina di lievito istantaneo per dolci

- zucchero a velo per servire le castagnole dopo averle lasciate a raffreddare.