Pastiera napoletana: sì, ma vegana per chi ha il colesterolo alto

Non è pasqua senza pastiera, qualcuno lo ha ripetuto più volte in questi giorni. Da sempre si associano alle feste alcuni piatti e nello specifico alcuni dolci tipici locali; la pastiera napoletana rientra tra i dolci più desiderata in queste festività. Sarà perché il profumo dei canditi e dell’aroma millefiori ci riporta con la mente a quando eravamo bambini e il sabato santo era completamente dedicato ai fornelli o andando ancora più lontano del tempo, per i più fortunati, al calore del forno a legno nel cortile di casa o a quello in comune condiviso tra le famiglie del quartiere che diffondevano per casa e riversavano nei vicoletti un buon odore, quello inebriante di festa. Qualcuno ricorderà che le credenze erano piene di dolci intoccabili che solo la domenica di pasqua potevano essere condivisi con la famiglia. Bisogna ammetterlo i dolci hanno la capacità di creare un ponte con i ricordi dell’infanzia, è anche per questo (e per tante altre reazioni biochimiche che avvengono nel nostro organismo) che gli zuccheri ci calmano, ci rilassano e ci appagano.

Certamente la pastiera non può essere annoverato tra i dolci compatibili con un regime alimentare ipocalorico o magari con i soggetti che presentano alti livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi. In termini calorici e nutrizionali non deve le sue calorie  solo agli zuccheri presenti ma considerevoli sono le quantità di grassi saturi dovuti alla presenza di uova, latte intero, ricotta e burro.

Perciò per i più curiosi e per i salutisti vi propongo una ricetta della pastiera napoletana in versione vegana, gli ingredienti sono tutti di origine vegetale.

Buon assaggio!

 

Ingredienti per la pasta frolla

500 gr farina

200 gr zucchero di canna

150 ml di latte di soia biologico

100 ml di olio di oliva

1 cucchiaino di bicarbonato

1 bustina di vanillina

 

Ingredienti per il ripieno

Crema di grano

300 ml di bevanda alla soia

300 gr di grano cotto

2 cucchiai fecola di patate

100 gr zucchero di canna

scorza di un limone

Crema di tofu

250 gr bevanda alla soia

50 ml di olio di soia

150 gr di zucchero di canna

aroma millefiori

300 gr di tofu al naturale (tritato)

cannella

100 gr di frutta candita

Le due creme vanno incorporate dopo la preparazione.