Vuoi mantenere giovane il cervello? Attento allo zucchero!

Uno studio pubblicato su "Cell reports" ha evidenziato gli effetti dello zucchero sulle cellule staminali del cervello: in vitro se le cellule staminali neurali (che in vivo sono presenti nell'ippocampo) sono a contatto con notevoli quantità di zucchero smettono di autorinnovarsi. Al contrario, gli animali a cui era stata somministrata una dieta ipocalorica mostravano un aumento delle staminali cerebrali. Il risultato della ricerca evidenzia che ci sono meccanismi ancora da approfondire che correlano gli zuccheri, in un rapporto inversamente proporzionale, alla memoria e all' apprendimento, perciò se le quantità di zuccheri assunti aumentano, diminuiscono le capacità cognitive. Allora come consumare meno zuccheri? Evitare prodotti da forno confezionati (merendine e snack dolci) particolarmente elaborati e ridurre la quantità di marmellata, miele, creme se consumate quotidianamente. Fondamentale è la lettura dell'etichetta. Attenti ai prodotti che contengono zuccheri mascherati: una bustina monodose di ketchup contiene circa 1 cucchiaino di zucchero e 200 ml di una bevanda gassate e zuccherata possono contenere fino a 10 cucchiaini di zucchero. L'aumento di zuccheri oltre agli effetti deleteri sulle cellule neurali come spiega lo studio, aumenta anche il rischio di obesità e dell'insorgenza di patologie correlate.

 

"A CREB-Sirt1-Hes1 Circuitry Mediates Neural StemCell Response to Glucose Availability". Fusco et al.- Cell Reports. Gennaio 2016